latest news

01/09/2011

Programma del Convegno aggiornato

maggiori informazioni

21/07/2011

Posti letto nelle residenze universitarie messi a disposizione dall'ARSSU

maggiori informazioni

15/05/2011

Termine iscrizioni prorogato al 20/05/2011

SEDE

Il Convegno avrà luogo presso la Facoltà di Architettura, nell’aula storica dedicata alla memoria di Edoardo Benvenuto, che è stato Preside della Facoltà e studioso insigne della Scienza delle Costruzioni, nel suo sviluppo storico.

Le strutture che ci accoglieranno sono situate in zona centrale, a breve distanza dalla sede del Convegno del GMEE, che potrà essere raggiunta con una piacevole passeggiata nel centro storico di Genova, recentemente dichiarato patrimonio dell’Umanità.



 

Le attività sociali, concordate con gli organizzatori del GMEE, prevedono una visita guidata all’Acquario di Genova ed la cena sociale tra le vasche: un evento particolare che ci auguriamo possa essere piacevolmente ricordato nei prossimi anni.

La Facoltà di Architettura è collocata in una zona collinare dominante il centro storico ed è stata realizzata insieme al restauro di un antico monastero. Il Chiostro, che è stato oggetto della recente ristrutturazione, consentirà di avere i momenti di break all’aperto o, eventualmente, al riparo del colonnato.





 

La città ed i dintorni offrono molteplici possibilità agli accompagnatori o a chi vorrà dedicare un po’ di tempo al turismo. Oltre alle visite culturali ai musei siti nei Palazzi storici della Antica Via Aurea (ora via Garibaldi) e alle mostre temporanee di Palazzo Ducale, la città offre scorci paesaggistici interessanti, come la zona del porto antico, la vista dall’alto di Spianata Castelletto, raggiungibile mediante ascensori pubblici, o l’antico borgo di pescatori di Boccadasse.

La riviera offre diverse possibilità, dalla vicina passeggiata a mare di Nervi, raggiungibile con i mezzi pubblici, ai borghi di Camogli, Sestri Levante, Santa Margherita o delle Cinque Terre, località tutte raggiungibili in treno, con tragitti a partire da mezz’ora circa.





Con il supporto


Università degli
Studi di Genova